I Biscotti del Lagaccio

di Francesca Pastori –

Un’altra ricetta che mi piacerebbe condividere con voi.

Sono i Biscotti del Lagaccio, in dialetto Bescheutti dö Lagasso.

La ricetta risale al 1593, quando il forno del quartiere genovese del Lagaccio cominciò a produrre fette di pane biscottate. Il particolare metodo di cottura ne garantiva la lunga conservazione, così i Biscotti del Lagaccio erano cibo ideale per i pescatori durante i lunghi viaggi in mare.
Croccante dolce della tradizione genovese, i Biscotti del Lagaccio,  sono la ricetta giusta per la prima colazione o un gustoso spuntino.

Ingredienti

500 gr di farina

180 gr di zucchero

120 gr di burro

15 gr di semi di finocchio

40 gr di lievito di birra

sale

Procedimento

Impastare un quarto della farina con il lievito sbriciolato e mezzo bicchiere di acqua fino ad ottenere un impasto liscio e discretamente morbido.

Formate una pallottola, ponetela in una ciotola infarinata coperta con un canovaccio e lasciate riposare fino al raddoppio.

Versate sulla spianatoia la farina restante, aggiungete un pizzico di sale, il burro precedentemente sciolto, lo zucchero, i semi di finocchio, il panetto lievitato e se necessario un nonnulla di acqua.

Impastate bene e lasciatelo lievitare in una ciotola coperta per almeno un’ora; anche meglio un po’ di più!

Una volta lievitato dividerlo in due filoni, lunghi e grossi a piacere che dovrete infornare adagiati sulle placche da forno per cuocerli 20 minuti a 180°.

biscot4

Sfornateli e lasciateli riposare per una intera notte. Il giorno dopo affettate i filoni in tante fettine spesse 1,5/2 cm circa. Riponeteli sulla placca in forno a biscottarli.

biscot5

Nella tradizione venivano conservati in scatole di ferro.

Enjoy

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *